Cetrioli sottaceto e sottaceto di cosa stanno discutendo

Vorrei bruciare cetrioli sottaceto su cetrioli sottaceto e, al contrario, sottaceti in scatola su quelli acidificati. Sebbene questo sia generalmente un peccato collettivo e quotidiano, la corrente - se riflessa - non serve a mettere un avviso di identità tra i due attuali progetti di prodotto. Quindi di cosa si fida la divergenza tra cetrioli sottaceto e sottaceti?

Cetrioli acidi, citati anche con cetrioli sottaceto, quindi cetrioli macinati sottoposti a fermentazione lattica quotidiana. Nel quoziente del corso attuale, i carboidrati ascetici attivati ​​nei cetrioli espellono l'acido lattico, grazie al quale ottengono un'aggiunta unica e insolita, anche una bizzarra acidità. Il rivestimento (che deve coprire i cetrioli globali non forma aceto, ma è diffuso da spirito salato, finocchio, aglio più rafano e l'alloro, la senape, la foglia di ribes scuro o quelle ciliegie aggiungono contenuto extra. Il meccanismo di decapaggio dei cetrioli si verifica ogni tanto una settimana, di cui 2-3 giorni si trovano in una febbre di 18-20 periodi, mentre un nuovo corso in un luogo ombreggiato in una febbre di 10 raccolti.

I cetrioli sott'aceto poi occasionalmente i cetrioli macinati, dopo tutto, non sono capitolati a marcire, e solo marinati in cotone idrofilo con carboidrati, mentre aceto con sale. Sul ruscello c'è una specie di disgusto che trasmette un bel disgusto: puoi arricchirti con peperoncini e peperoni di senape, una ricca trebbiatura con una vecchia ombra polacca aggiungendo rafano, aglio e carote, e adatta e anticipa l'esatta variazione con pepe, alloro ed erbe.